Convegno "L'ospedale discrimina? L'accoglienza in ospedale delle persone con disabilità"

03-10-2014

Le barriere che ancora oggi le persone con disabilità incontrano negli ospedali sono materiali (barriere architettoniche per l'accesso all'ospedale e ad apparecchiature biomedicali), organizzative/gestionali (assenza di regolamenti specifici e di percorsi clinici assistenziali personalizzati), culturali (difficoltà da parte del personale sanitario a relazionarsi con esse). Oltre alla garanzia del diritto costituzionale alla salute per le persone con disabilità spesso è a rischio anche l'incolumità e l'appropriatezza delle cure.

Scopo del corso di formazione accreditato ECM "L'ospedale discrimina? L'accoglienza in ospedale delle persone con disabilità", ideato e realizzato da Fondazione Ariel in collaborazione con Fondazione UMANA MENTE del Gruppo Allianz, è aumentare la conoscenza delle problematiche da affrontare nella gestione intraospedaliera di una persona con disabilità, promuovere la conoscenza e l'adesione alla Carta dei Diritti della Persona con Disabilità in Ospedale, realizzata dalla cooperativa Spes contra spem, e stimolare un cambiamento culturale negli operatori sanitari, diffondendo le buone prassi già esistenti in diversi ospedali italiani.

La didattica sarà articolata in una serie di relazioni da parte di esperti nazionali e riconosciuti rappresentanti del settore. Evento accreditato ECM per medici, infermieri, terapisti della neuropsicomotricità dell'età evolutiva, educatori sanitari, psicologi ospedalieri. Crediti ECM in attesa di assegnazione.

Programma

Mattina

Moderano Antono Giuseppe Malafarina, giornalista e blogger Corriere della Sera, e Angelo Mantovani, direttore scientifico progetto DAMA e Fondazione Mimmo Castorina per la disabilità grave

9.45 - 10.05 _ La storia di Tiziana. Da dove parte la Carta dei Diritti della Persona con Disabilità in Ospedale, Luigi Vittorio Berliri, presidente cooperativa sociale Spes contra spem

10.05 - 10.25 _ La Carta dei Diritti della Persona con Disabilità in Ospedale, Nicola Panocchia, dirigente medico Policlinico Gemelli Roma

10.25 - 10.40 _ Risultati preliminari dell'indagine conoscitiva sui percorsi ospedalieri delle persone con disabilità, Alessandra Battisti, ricercatrice ISTAT

10.40 - 11.00 _ Question Time

11.00 - 11.20 _ Persone e Disabilità, Maria Luisa Di Pietro, professore associato di Medicina Legale, Istituto di Sanità Pubblica, Università Cattolica del Sarco Cuore, Roma

11.20 - 11.35 _ Qualità della vita e disabilità, Serafino Corti, direttore Dipartimento Disabili Fondazione Sospiro Onlus Cremona, docente di Psicologia delle disabilità, Università Cattolica del Sacro Cuore, Brescia

11.35 - 11.55 _ Convenzione ONU sui diritti delle persone con disabilità: diritto alla salute e accomodamenti ragionevoli, Luisella Bosisio Fazzi, presidente Fondazione Orizzonti Sereni, consigliere LEDHA, Lecco

11.55 - 12.35 _ Testimonianza di persone con disabilità, Claudio Imprudente, scrittore e giornalista, presidente onorario Centro Documentazione sull'Handicap, Bologna

12.35-13.00 _ Question Time


Pomeriggio

Modera Giangiacomo Schiavi, vicedirettore del Corriere della Sera

14.30 - 14.50 _ Il progetto DAMA, Filippo Ghelma, direttore U.O. DAMA, Ospedale San Paolo, Milano

14.50 - 15.10 _ La gestione infermieristica del Progetto DAMA, Linda Cestaro, infermiera DAMA, Ospedale San Paolo, Milano

15.10 - 15.25 _ Le sfide della Paralisi Cerebrale Infantile, Nicola Marcello Portinaro, direttore U.O. Ortopedia pediatrica di Humanitas Research Hospital, direttore scientifico di Fondazione Ariel

15.25 - 15.45 _ Pazienti con vulnerabilità della comunicazione ricoverati in ospedale: il ruolo della Comunicazione Aumentativa Alternativa, Aurelia Rivarola, neuropsichiatra infantile, responsabile del settore Comunicazione Aumentativa Alternativa del Centro Benedetta D'Intino Onlus, Milano

15.45 - 16.00 _ La Pediatria della Disabilità, Giuseppe Zampino, responsabile UO Malattie rare e difetti congeniti, Policlinico universitario Gemelli

16.00-16.30 _ Question Time

Anche in diretta Streaming

Per permettere di seguire il convegno anche a chi è lontano o non può recarsi presso l'istituto Humanitas, predisporremo un servizio di diretta sul web, in modalità streaming, a cui sarà possibile accedere il giorno del convegno attraverso il form on line al link http://www.videoimmaginelive.it/ariel.html a cui registrarsi inserendo i propri dati, previa iscrizione.


Le iscrizioni sono aperte

Il corso è dedicato a medici, infermieri, terapisti della neuropsicomotricità dell'età evolutiva, educatori sanitari, psiologi ospedalieri. Chi è interessato a partecipare ma non appartiene a queste categorie può seguire il corso on line, in diretta streaming. La partecipazione on line non dà diritto ai crediti ECM.

La partecipazione è gratuita, previa iscrizione.

Per iscriversi è possibile:

1) compilare l'iscrizione on line su Eventbrite

2) scaricare la scheda di iscrizione compilarla e inviarla con mail a fondazione.ariel@humanitas.it oppure via fax al numero 02.8224.2395

3) chiamare il numero verde gratuito 800 133 431 e comunicare i propri dati alla segreteria.

Avremmo piacere condivideste l'invito e la segnalazione dell'evento con altre famiglie, colleghi o conoscenti che possano essere interessati al tema.

Iscriviti al corso, compila il form:

Cliccando su "Invia" dichiari di aver
letto e accettato le condizioni sulla Privacy

INVIA

FONDAZIONE ARIEL

SEDE LEGALE
Via Manzoni, 56 -
20089 Rozzano (MI)

SEDE OPERATIVA
via Sardegna, 7 - 20090
Fizzonasco di Pieve Emanuele (MI)

TEL. 02.8224.2315
FAX 02.8224.2395

MAIL fondazione.ariel@humanitas.it

immagine