Bandi di Regione Lombardia per le persone fragili

Sono attivi tutto l’anno i due importanti bandi per l’erogazione di contributi alle persone con fragilità e alle loro famiglie di Regione Lombardia.

Il primo è relativo ad una nuova misura 2019, complementare alle misure già esistenti per le persone più gravi, che si rivolge a persone anziane o giovani o adulte con disabilità con un grado di fragilità meno intenso, garantendo un sostegno alla loro autonomia, nei diversi contesti: casa, famiglia, comunità.

In particolare vengono indicati come destinatari/destinatarie dei nuovi interventi:

la persona anziana e la sua famiglia, e si focalizzano sulla casa tendendo a ricreare ambienti “complementari” che permettono a queste persone, mediante un rinforzo della capacità funzionale e relazionale, una maggiore libertà di “fare”, aumentando anche la propria autostima e la valutazione soggettiva della propria condizione;

persone giovani e adulte con disabilità, anche della sfera cognitiva, prodotta sia da patologie invalidanti e/o da esiti di trauma, per supportare e abilità utili a creare consapevolezza, autodeterminazione, autostima e maggiori autonomie spendibili anche per il proprio inserimento professionale e lavorativo.

Tutte le info sulla pagina dedicata ai Voucher del sito di Regione Lombardia 

 

Il secondo è un bando esce ogni anno invece ed è dedicato all’erogazione di contributi per l’acquisto di ausili e strumenti tecnologicamente avanzati per persone con disabilità o con disturbi specifici dell'apprendimento (DSA). L’obiettivo in questo caso è sostenere - tramite un contributo economico - l’accesso a strumenti tecnologicamente avanzati finalizzati a implementare le abilità e potenzialità della persona e migliorare la sua qualità di vita. Possono partecipare giovani o adulti con disabilità e minori o giovani con disturbo specifico di apprendimento (DSA). Viene richiesto come requisito un ISEE inferiore o uguale a 30mila euro. I richiedenti non devono aver ricevuto il contributo per l’acquisizione di strumenti tecnologicamente avanzati ai sensi della l.r. 23/1999 nei 5 anni precedenti la misura e nella stessa area. Il contributo viene riconosciuto nella misura del 70% della spesa ammissibile (non inferiore a 300 euro) e comunque non superiore a 16.000 euro ed entro alcuni parametrii:

personal computer da tavolo o tablet comprensivi di software specifici, contributo massimo erogabile, comprensivo di software di base e di tutte le periferiche, 400 euro;

personal computer portatile comprensivo di software specifici, contributo massimo erogabile, comprensivo di software di base e di tutte le periferiche, 600 euro;

protesi acustiche riconducibili: contributo massimo erogabile 2.000 euro;

adattamento dell’autoveicolo, compresi i beneficiari dell’art. 27 della legge 104/92, contributo massimo erogabile 5.000 euro.

La domanda di partecipazione deve essere presentata online sulla piattaforma informativa “Bandi online” e deve allegare il preventivo, o la fattura, o la ricevuta fiscale della spesa sostenuta o, nel caso di ausili o strumenti acquistati tramite rateizzazione, la copia del contratto di finanziamento, da caricare elettronicamente sul sistema informativo. 

Il link con tutte le informazioni sulla pagina dedicata ai contributi per acquisto ausili e strumenti di Regione Lombardia

 

FONDAZIONE ARIEL

SEDE LEGALE
Via Manzoni, 56 -
20089 Rozzano (MI)

SEDE OPERATIVA
via Sardegna, 7 - 20090
Fizzonasco di Pieve Emanuele (MI)

TEL. 02.8224.2315
FAX 02.8224.2395

MAIL fondazione.ariel@humanitas.it

immagine