La Buona Stella 3 – Luglio 2015

Ad aprire "La Buona Stella" di luglio è il racconto della bella esperienza del gruppo di sostegno per genitori di bambini con disabilità “L’incontro”, che nelle due passate edizioni ha visto la partecipazione di 35 genitori e che ripartirà a settembre con un nuovo ciclo di appuntamenti. Un’occasione di crescita personale, di coppia e familiare, per affrontare con l’aiuto di esperti il delicato cammino che si intraprende dalla nascita di un figlio con bisogni speciali.

In pagina due, conosciamo insieme meglio il progetto "Ho dovuto diventare ottimista", promosso con la campagna SMS 2015: una serie di attività ricreative, culturali e artistiche che Ariel dedicherà ai bambini e ai ragazzi con disabilità. Perché il diritto il gioco e al divertimento (con la valenza positiva che queste attività comportano in termini emotivi, cognitivi e relazionali) sia garantito anche per loro.

L'approfondimento dell'esperto è affidato in questo numero all'avv. Laura Abet di Ledha, Lega per i diritti delle persone con disabilità. Dopo la conduzione del seminario "Permessi lavorativi e agevolazioni per chi assiste un figlio con disabilità", l'avvocato interverrà in settembre in un nuovo seminario dedicato al tema della scuola e i diritti degli studenti con bisogni speciali. Un'occasione di approfondimento e confronto con un'esperta da non perdere in apertura del nuovo anno scolastico!


A farci sentire la voce dei genitori sono in questo numero Arianna e Gianluca, mamma e papà di Cecilia, Lorenzo e Martino. Una vera “famiglia aperta”, come si definiscono con gioia, capaci di aprire la mente e la loro vita e “rinascere” anche grazie all’aiuto dei gruppi di sostegno di Ariel. Nella rubrica volontariato Giada, invece, ci ha raccontato la gioia e la soddisfazione che riceve quando fa volontariato per Ariel. Anche lei è affetta da Paralisi cerebrale e realizza per i nostri banchetti benefici tanti bei lavoretti fatti a mano che riscuotono sempre un grande successo!

Immancabili i ringraziamenti alle stelle di Ariel: agli chef del Team Chef Lombardia della Federazione Italiana Cuochi e al Ristorante Memo che ci hanno aiutato a organizzare la cena solidale di Ariel del 4 marzo e, naturalmente, a chi ha partecipanto condividendo con noi questa serata di solidarietà; infine grazie a chi ha partecipato (aziende e singoli) ad "Aprica for Ariel", il week end di solidarietà sulla neve svoltosi dal 13 al 15 marzo sulle piste di sci.

 

Sfoglia on line

FONDAZIONE ARIEL

SEDE LEGALE
Via Manzoni, 56 -
20089 Rozzano (MI)

SEDE OPERATIVA
via Sardegna, 7 - 20090
Fizzonasco di Pieve Emanuele (MI)

TEL. 02.8224.2315
FAX 02.8224.2395

MAIL fondazione.ariel@humanitas.it

immagine