Un naso rosso mi ha resa felice.

"Ciao a tutti, mi chiamo Pamela e ho dodici anni.

L’anno scorso sono stata in ospedale per essere operata alla gamba.

Ero agitata e spaventata. Mi ricordo che il giorno prima dell’operazione è venuta la clown Rossella Rotella. Era buffa, simpatica e allegra e in quel momento mi ha tirato su il morale, rendendomi felice. Grazie a lei ho anche conosciuto altri pazienti e ho cercato di far loro coraggio.
Da questa esperienza ho imparato che non bisogna mollare mai e tenere duro!"

 

 

                        

 

 

 

Pamela ha dovuto subire diverse operazioni alle gambe a causa di una malattia genetica rara. Come lei i nostri bambini devono affrontare spesso dei ricoveri in ospedale.

Per aiutarli Ariel porta i clown nel reparto di Pediatria di Humanitas, perché la terapia del sorriso stimola la capacità di reagire e valorizza le parti sane dei piccoli e delle famiglie.

Sostieni anche tu questo progetto: fai sorridere i bambini in ospedale e li renderai più forti!

                                                              

 

 

Bosco Magico, un sabato pomeriggio dedicato al gioco e al divertimento

Un'opportunità nuova per bambini con Paralisi Cerebrale Infantile e disabilità neuromotorie dai 2 ai 12 anni. Un sabato pomeriggio al mese dedicato al gioco, ad attività musicali e artistiche, insieme a esperti dell'animazione e al gruppo dei volontari di Ariel. A partire da sabato 10 febbraio.

LEGGI

Un naso rosso in corsia

Se l’esperienza della malattia e del ricovero è difficile per chiunque, nel caso dei bambini con paralisi cerebrale infantile e altre disabilità e le loro famiglie può esserlo ancora di più. Da qui nasce il progetto di clownterapia nel reparto di Pediatria di Humanitas "Un naso rosso in corsia": quattro pomeriggi al mese in cui sono lo stupore e la fantasia a farla da padrone fra i letti dell'ospedale. L’ambiente ospedaliero diventa un luogo piacevole all’interno del quale i piccoli pazienti possono fare esperienze di gioco e di crescita da ui trarre forza e oraggio per affrontare i lunghi periodi in ospedale di cui necessitano.

LEGGI

Nasce Area Blu. Nuovo servizio di sostegno psicologico per ragazzi con Paralisi cerebrale infantile

Blu come il nostro logo ma soprattutto blu perché da sempre con questo colore si identifica la mediazione, le sensazioni, la calma. Si chiamerà "Area Blu" il nuovo servizio di sostegno psicologico per ragazzi con Paralisi cerebrale infantile di Fondazione Ariel.

LEGGI

FONDAZIONE ARIEL

SEDE LEGALE
Via Manzoni, 56 -
20089 Rozzano (MI)

SEDE OPERATIVA
via Sardegna, 7 - 20090
Fizzonasco di Pieve Emanuele (MI)

TEL. 02.8224.2315
FAX 02.8224.2395

MAIL fondazione.ariel@humanitas.it

immagine