GLIFO. Una campagna Kickstarter per l’ausilio per la scrittura dei bambini con disabilità

GLIFO. Una campagna Kickstarter per l’ausilio per la scrittura dei bambini con disabilità

OpenDot.e TOG hanno lanciato una campagna crowdfunding per Glifo, un ausilio progettato per bambini con Paralisi Cerebrale Infantile. La campagna crowdfunding permetterà di donare i nuovi ausili anche per i bambini di Fondazione Ariel. Tutti insieme possiamo contribuire!

OpenDot e TOG, supportati dal network Careables.org, lanciano una campagna Kickstarter per presentare il nuovo ausilio su misura realizzato tramite stampa 3D che aiuta i bambini con disabilità a essere autonomi nel disegno e nella scrittura, grazie al nuovo configuratore online.

GLIFO

L’idea di Glifo è nata per rispondere a un bisogno specifico: aiutare bambini con patologie neurologiche complesse a scrivere e disegnare, in modo che possano lasciare il loro segno. Un bisogno portato alla luce dai terapisti, testimoni di quanto fosse importante per i bambini partecipare attivamente a queste attività, come i loro compagni, soprattutto se in grado di farlo in modo autonomo. I terapisti avevano bisogno di un supporto che aiutasse i bambini ma anche li stimolasse, uno strumento che migliorasse le loro capacità nonostante la complessità delle loro patologie. Questo ausilio doveva ridurre la contrazione della mano, essere facile da usare, bello da vedere, adatto sia a scuola che a casa e, soprattutto, su misura per ogni utente.

Il primo Glifo è stato sviluppato nel 2014 come risultato di un intenso processo di collaborazione tra makers, terapisti, studenti e designers di OpenDot insieme alle famiglie dei bambini con queste disabilità. Il risultato è stato una soluzione funzionale, a basso costo, accessibile, bella e quindi inclusiva che, grazie alla stampa 3D, poteva essere realizzata su misura per ogni bambino. Il prototipo è passato attraverso una serie di revisioni e feedback da parte dei terapisti, dei pazienti e delle famiglie che lo avevano utilizzato fino ad arrivare al nuovo design: più leggero, discreto, facile da usare e in grado di tenere più tipologie e dimensioni di penne, matite e pennarelli, affinché i bambini possano scegliere attraverso quali strumenti esprimere la propria creatività. 

OpenDot ora chiede il nostro aiuto per assicurarsi che chiunque abbia necessità di un Glifo su misura possa configurarlo online e riceverlo direttamente a casa

La campagna Crowdfunding per realizzare il configuratore e regalare l'ausilio a chi ne ha bisogno

Fino al 18 novembre tutti noi possiamo sostenere il progetto: contribuire a costruire il configuratore online per customizzare Glifo sulla base delle esigenze di ciascun bambino. Per ampliare quindi le possibilità di diffusione di questa impugnatura, rendendola disponibile a bambini con caratteristiche ed esigenze anche molto differenziate, rendendo possibile a chiunque personalizzare in base ai propri gusti e bisogni specifici: scegliendo le dimensioni corrette, l’inclinazione adatta e il colore, utilizzando un’interfaccia semplice e accessibile. 

Le donazioni raccolte saranno utilizzate per la realizzazione del configuratore e consentiranno anche di donare Glifo a chi non può permetterselo. Anche Fondazione Ariel è fra gli enti che beneficeranno di questa opportunità - il “Glifo Sospeso” - insieme ad altre organizzazioni, scuole, associazioni e ospedali che lavorano con bambini che ne hanno bisogno.

Il piu’ piccolo tratto di matita puo’ rappresentare il mondo, per qualcuno. Aiutiamo tutti a farlo accadere! 

Seguici anche sui Social

Vuoi rimanere aggiornato su tutte le nostre attività?